17 maggio 2018 - 14:56
Storie di alternanza, terzo premio per l'aula 3.0

L'aula 3.0 progettata dagli studenti dell'attuale 5aA ha ottenuto il terzo premio nella fase provinciale del concorso "Storie di alternanza", organizzato da Unioncamere e dalle camere di commercio italiane.

Mercoledì 8 maggio la commissione di valutazione di "Bergamo Sviluppo", azienda speciale della camera di commercio di Bergamo, ha esaminato le candidature presentate dalle scuole della provincia di Bergamo e ha assegnato il terzo posto al progetto "Scuole innovative tra architettura e pedagogia: Aula 3.0" nella graduatoria per i licei. Il progetto viene così ammesso alla valutazione nazionale.

Il premio, che consiste in una somma di settecento euro, sarà consegnato martedì 22 maggio 2018 alle ore 10:30 nella sala giunta della camera di commercio di Bergamo  durante una conferenza stampa di premiazione alla quale saranno presenti il segretario generale della camera di commercio di Bergamo, Maria Paola Esposito, e il dirigente dell'ufficio scolastico di Bergamo, Patrizia Graziani.

Il Premio Storie di alternanza” è un’iniziativa promossa da Unioncamere e dalle Camere di commercio italiane con l’obiettivo di valorizzare e dare visibilità ai racconti dei progetti d’alternanza scuola-lavoro ideati, elaborati e realizzati dagli studenti e dai tutor degli Istituti scolastici italiani di secondo grado.

L’iniziativa vuole accrescere la qualità e l'efficacia dei percorsi di alternanza scuola-lavoro, attivare una proficua collaborazione tra le scuole e le imprese ed  gli Enti coinvolti, rendere significativa l’esperienza attraverso il “racconto” delle attività svolte e delle competenze maturate nel percorso di alternanza scuola-lavoro.

Il Premio è suddiviso in due categorie distinte per tipologia di Istituto scolastico partecipante, ossia: Licei e Istituti tecnici e professionali.

Il Premio prevede due livelli di partecipazione: il primo locale, promosso e gestito dalle Camere di commercio aderenti, il secondo nazionale, gestito da Unioncamere, cui si accede solo se si supera la selezione locale.