28 maggio 2020 - 17:06

Tempo di lettura:

La classe 2aB del liceo scientifico fa parte della squadra che ha vinto il premio "Scriviamo 2020" nella categoria Junior, riservata al primo biennio delle scuole superiori.

Il premio "Scriviamo" è la staffetta di scrittura creativa organizzata ogni anno da Bimed, la la Biennale delle arti e delle scienze del Mediterraneo, n collaborazione con la rivista letteraria «Andersen» e la facoltà di scienze della formazione dell’Uuiversità degli Studi di Genova. Il regolamento prevede che le classi partecipanti siano organizzate in squadre, ciascuna delle quali dovrà scrivere un capitolo di una storia, il cui incipit è stato preparato da un autore conosciuto. Ogni storia si comporrà di dieci capitoli perché tante sono le classi che fanno parte di ogni squadra.

La squadra di cui faceva parte la 2aB ha scritto "Il cuore nero del coltan" partendo dall’incipit preparato da Manuela Costantini e Claudio Sergio Costa.

La giuria del premio, formata da Anna Antoniazzi, Anna Baccelliere, Claudia Ferraroli, Vincenza Iossa e Stefano Lamon, si è riunita venerdì 22 maggio in teleconferenza e ha assegnato il premio alla squadra della 2aB con questa motivazione:

Racconto coeso nella scrittura e coinvolgente dal punto di vista emotivo, di grande attualità, con una buona base informativa ed un apprezzabile riferimento ai diritti dei bambini.

«Io che ho avuto la fortuna di poter leggere il vostro capitolo e il racconto cui è stato assegnato il premio nel suo insieme - ha scritto il presidente di Bimed, Andrea Iovino, nella lettera con cui comunica l'esito della manifestazione alla dirigente del liceo Galilei, Gloria Albonetti - le debbo rappresentare che sono veramente orgoglioso di come sta evolvendo nella scuola italiana la qualità della scrittura e, dunque, quali importanti risultati stiamo ottenendo in relazione alla competenza basilare per la cittadinanza europea che è proprio quella sulla lingua madre».

La cerimonia di premiazione dovrebbe svolgersi - se l'andamento della pandemia lo consentirà - nella seconda metà di settembre nella biblioteca del Ministero dell'istruzione a viale Trastevere, a Roma.

Nei prossimi giorni le classi della squadra vincitrice incontreranno in teleconferenza gli scrittori che hanno redatto l'incipit e il loro tutor.

Il premio di questa edizione è molto particolare: Bimed sta infatti per acquistare una stella e le classi vincitrici riceveranno un certificato di assegnazione della stella e un pannello con la raffigurazione del pezzo di cielo in cui si trova quella stella.

In quanto classe vincitrice di questa edizione del premio, la 2aB scriverà il primo capitolo di uno dei racconti della prossima Staffetta di scrittura creativa.