Piano triennale dell'offerta formativa 2019/2022, revisione 2019/2020

Il piano triennale dell'offerta formativa valido per gli anni scolastici 2019/2020, 2020/2021 e 2021/2022 è stato rivisto nell'anno scolastico 2019/2020.

Il documento è stato adottato dal collegio docenti martedì 27 novembre 2018 e approvato dal consiglio d'istituto giovedì 29 novembre 2018.

 

Principi ispiratori fondamentali

Il Liceo "Galileo Galilei" di Caravaggio considera lo studente soggetto attivo dell’azione formativa, aperto a conoscere la realtà, a integrarsi con essa e ad adoperarsi per migliorarla. A questo scopo l’impegno dei docenti si qualifica per la professionalità aggiornata e lo stile educativo centrato sull’attenzione alla persona; l’azione docente sarà quindi rivolta a creare un ambiente di apprendimento che stimoli lo studente a divenire artefice della propria formazione e protagonista della vita scolastica.

Altresì consapevole delle sfide che caratterizzano la nostra epoca, il Liceo Galilei impronta la propria azione educativa e struttura la propria Offerta Formativa secondo i principi fondamentali della nostra Carta Costituzionale, dei Trattati europei e dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

In particolar modo:

  • Garantisce in tutte le attività scolastiche il rispetto dei principi di libertà edemocrazia,promuovendo l'educazione alla legalità ed alla cittadinanza attiva.

  • Promuove l'educazione alla relazione per prevenire l'intolleranza, la discriminazione, la violenza.

  • Favorisce la crescita e la valorizzazione della persona rispettando le differenze e le identità di ciascuno.

  • Assicura l'uguaglianza di trattamento nell'erogazione del servizio scolastico, garantendo a tutti pari opportunità, secondo il principio dell'equità e​ dell'eccellenza.

  • Promuove il principio di solidarietà, sviluppando la sensibilità civica verso l'altro.

  • Favorisce l'accoglienza, l'inserimento, l'integrazione deglialunni collaborando con i principali attori del territorio.

  • Riconosce la salvaguardia dell'ambiente quale diritto fondamentale della persona e della collettività, considerandolo elemento determinante per la qualità della vita e lo sviluppo sostenibile.

  • Riconosce il principio della libertà della cultura, presupposto del progresso della società civile.

  • Promuove la cultura della qualità nell'erogazione del servizio, nella prospettiva di un miglioramento continuo dell'Offerta Formativa.

  • Promuove la partecipazione e ​​la collaborazione di tutte le componenti, affinché la Scuola diventi sempre più un centro di promozione culturale, sociale e civile con una specifica identità, a cui ciascuno e tutti concorrono.