"Il velo della sposa", lo spettacolo scritto da Walter Macchi che il gruppo teatrale di istituto ha messo in scena al termine dell'anno scolastico 2018/2019, sarà rappresentato a Cologno al Serio venerdì 20 settembre alle ore 21:00.

La replica della pièce è organizzata in collaborazione con l'associazione musicale "Gateano Donizetti" di Cologno e si terrà nell'auditorium comunale di via De Gasperi n. 22.

"Il velo della sposa", secondo le parole del suo autore, è «una tragicommedia che mette in scena un’escalation di disagio e di comicità grottesca. La vita reale si confonde con la realtà virtuale, mentre si aprono squarci cupi ed esilaranti sui mondi interiori dei protagonisti.È una ricerca di un posto nel mondo e di un’autentica identità». Lo spettacolo rappresenta «un’umanità in crisi, cinica e spietata, che fa della dipendenza tecnologica lo scudo ideale contro la solitudine e l’inadeguatezza». Ne nasce un gioco pericoloso nel quale tutti sono costretti a reinventarsi fino a perdersi. «Nella spasmodica ricerca di ricette per essere felici, emerge la battaglia quotidiana contro l’eterno nemico: se stessi».

L'azione si svolge nel ristorante "Peccati di gola" mentre gli invitati aspettano l'arrivo degli sposi.

Gli interpreti sono Giorgia Aiolfi, Andrea Akhlaghi Farsi, Luca Binda, Greta Bongiorno, Michela Cappa-dona, Oleg Cervi, Sharon Fera, Stefano Carlo De Caro, Alice Dell’Orto, Andrea De Odorico, Filippo Demarchi, Matilde Fedrici, Nizar Fergag, Beatrice Gabelli, Michela Lardo, Martina Menotti, Gianluca Nicoli, Silvia Pelucchi, Erika Piazza, Megi Plaushku, Carlotta Ravera, Sofia Rivoltella, Giulia Rozzoni, Laura Sangermano, Maria Chiara Scarri, Chiara Zanchetti.

Il suono è curato da Matteo Menotti e Marco Morabito; le musiche sono eseguite da Paolo Camporesi (fisarmonica), Francesco Menin (tastiere) e Pablo Nicoli (chitarra). Le scenografie sono state realizzate dagli studenti del laboratorio di belle arti coordinato da Stefania Bressani; il progetto grafico è di Filippo Castellano. La regia è di Walter Macchi, l'aiuto regia di Enrica Rossini.